Albenga-Su La Testa il Festival della Musica

| 07.12. - 09.12.2017

Il 7, 8 e 9 dicembre 2017, al Teatro Ambra di Albenga, torna il Festival Musicale Su La Testa con la sua dodicesima edizione! Come di consueto, il programma alterna nuove proposte ad artisti di spicco del panorama italiano e internazionale e punta tutto sulla qualità alla quale i ragazzi dell’organizzazione, l’Associazione Culturale Zoo, ci hanno abituati negli anni passati.

Spicca sicuramente la presenza di Ginevra di Marco, recentemente premiata al Tenco e degli Statuto, lo storico gruppo ska, attivo fin dal 1983.

Negli anni, Su la Testa ha saputo formare una platea vivace e appassionata che si è affezionata ad artisti non di primo piano ma che hanno dimostrato, se proposti nel giusto contesto, di valere molto di più di ciò che il panorama attuale consente. Nella scorsa edizione, per esempio, sono rimaste negli occhi le brillanti esibizioni di Giacomo Toni e Le canzoni da marciapiede. Inoltre, il festival, pone molta attenzione al territorio ligure che ha tanto da dare ma è poco valorizzato e ascoltato, per mancanza di spazi e, forse, volontà. Ricordiamo il successo di Margherita Zanin e Samuele Puppo.

In 12 anni si sono esibiti sul palco dell’Ambra: Dolcenera, Bandabardò, Enrico Ruggeri, Mario Venuti, Zibba e Antonella Ruggiero e sono stati lanciati artisti oggi famosissimi come Levante e Raphael Gualazzi oltre a moltissimi artisti appartenenti al mondo indie come Ex –Otago, La Scapigliatura e Dellera e ad alcuni gioielli nascosti della canzone d’autore tra cui Max Manfredi, Federico Sirianni, Bobo Rondelli, senza nominare il passaggio di artisti americani, canadesi, inglesi e svedesi.

Albenga partecipa da sempre con numerose iniziative collaterali e cerca di porre gli artisti in stretta connessione con le dinamiche del bellissimo centro storico.

Tutte le serate chiudono e finiscono, come ormai da tradizione, nei locali di Palazzo Scotto Niccolari dove per i tre giorni della rassegna si svolgono incontri con artisti coinvolti nelle serate musicali e non e appartenenti a diversi movimenti culturali, non solo musicale, ma anche letterario, teatrale, cinematografico, pittorico, fumettistico, fotografico.

Non ancora svelato, invece, il vincitore della nuova edizione del Premio Pisani, il riconoscimento che lo Zoo assegna a chi, partendo dal nostro territorio, ha saputo valorizzare percorsi inerenti al cinema, alla televisione e al teatro, in ambito nazionale.

In passato, il premio titolato allo storico gestore, ormai scomparso, del Cinema Teatro Ambra, è andato al David di Donatello come miglior cortometraggio Adriano Sforzi, al premio Bixio come miglior sceneggiatore italiano per una serie tv Davide Aicardi e al tre volte premio IMA per la miglior performance in un musical Stefania Fratepietro, tra gli altri.

Il nuovo programma prevede:

Giovedì 7 Dicembre : L’Aura, Blindur, Hugolini e Perturbazione.

Venerdì 8 Dicembre: Pan del diavolo, Jono Manson – Jaime Michaels – Radoslav Lorkovic, Seawards e Ginevra Di Marco.

Sabato 9 Dicembre: Giua, Paolo Benvegnù, Fede ‘n’ Marlen e Statuto.

Come ogni anno ci sarà il vivacissimo dopofestival e ospiti a sorpresa sul palco e non.

Lo spettacolo inizierà alle ore 21.00.