Andora-Presepe on the beach ma non solo

| 07.12. - 07.01.2017

Tempo di presepi, tradizionali, viventi e persino allestiti sulla spiaggia.

23 dicembre – La Street Band dei Babbi Natale in azione, dalle 15.00, per la vie del Centro di Andora

24 dicembre – Animazione musicale, dalle 15.00, con dj Ricci, in viale Roma. Santa Messa (ore 19.00 e alle 23.00)e Presepe Vivente nella parrocchia di San Giovanni.

25 dicembre – Dal giorno di Natale al 7 gennaio, Tradizionale Presepe, dalle 15.00 alle 18.00, nella Parrocchia di Santa Matilde.

26 dicembre – Animazione per bambini, alle ore 15, in viale Roma. Concerto di Natale, alle ore 20.45, nella Chiesa del Cuore Immacolato di Maria a cura della Croce Bianca di Andora.

27 dicembre – Tombolata per grandi e piccoli, alle ore 14.30, nel Bocciodromo a cura dell’Assessorato alle Politiche sociali. Ore 18.00. Inaugurazione mostra d’arte nel Museo Mineralogico Dabroi.

28 dicembre – Spettacolo di magia con lo strepitoso Mago Gentile, alle ore 15.00, in viale Roma.

29 dicembre – Concerto del maestro Diego Genta “Colors” con proiezione di immagini, alle ore 17.00, nella Sala polivalente di Palazzo Tagliaferro. In collaborazione con il Circolo Fotografico Andorese. Dalle 15, baby dance in viale Roma.

30 dicembre – Concerto di Nando Rizzo, ore 16, in viale Roma. Teatro, alle ore 18.00 e alle 21.00 a Palazzo Tagliaferro.

31 dicembre – Mercato settimanale anticipato a fine anno, in piazza Nassiriya. Animazioni per bambini, dalle ore 15.00, in viale Roma

1° gennaio – Cimento Invernale, ore 11.00, gonfiabili e animazione per grandi e bambini, sulla spiaggia della passeggiata di Levante di Andora.

Alle ore 16.00, viale Roma, concerto dei Dejà Vu.

2 gennaio – “Balliamoci il 2018”, animazione musicale con Gianni Rossi, alle ore 16.00, in viale Roma.

3 gennaio – Animazione con baby dance, dalle ore 15.00, in viale Roma. A Palazzo Tagliaferro, alle ore 18.00, Incontro con l’Autore nell’ambito della rassegna Sguardi laterali.

4 gennaio – Tutti “Cantano San Remo” con Gianni Rossi – ore 16.00 – via Roma.

6 gennaio – Presepe Vivente. Dalle ore 14.30, la Borgata Duomo di Andora si trasforma in una piccola Betlemme per il tradizione “Presepe Vivente”, organizzato dall’Associazione Andora Più con le Parrocchie di San Pietro e San Giovanni. Più di cento figuranti in costume animeranno le cantine e i vicoli in pietra interpretando i personaggi della classica Natività. La manifestazione è a ingresso è libero. Fra le novità di quest’anno, la presenza di mangiatori di fuoco sui trampoli e l’esibizione del Coro delle Voci Bianche di San Giorgio di Cervo che renderanno ancor più suggestiva l’atmosfera della rappresentazione della natività che attira ogni anno migliaia di visitatori nella versione riproposta dall’Associazione Andora Più che l’ha riportata in auge dopo anni di oblio.

“Era il presepe dei nostri ricordi di bambini – dicono gli organizzatori – Vederlo rinascere con grande successo è stata per noi doppia una soddisfazione: l’evento ci permette di far conoscere ai turisti questo bel borgo, ma ha fatto anche rivivere quel senso di aggregazione operosa che moltissimi anni fa aveva dato vita a bellissime manifestazioni”

Il suggestivo borgo fra gli ulivi, propone un percorso a tappe, illuminato dalle fiaccole in cui ci saranno anche punti di degustazione con specialità tipiche che possono essere acquistate con il “duomino”, la moneta battuta per l’occasione dal fabbro Simone Baldi e che disponibile per il cambio all’ingresso del Presepe. Percorrendo i vicoli o entrando nelle antiche cantine, il pubblico può ammirare le ambientazioni tipiche liguri in cui sono proposti gli antichi mestieri come il calzolaio, il vasaio, l’arrotino, lo scalpellino, il maniscalco, il fabbro, il panettiere, il venditore di stoffe ed il falegname, prima di giungere alla prigione sorvegliata dai centurioni che anticipa, la tappa del Censimento e l’ingresso nell’antro ove è rievocata la Natività.

Come di consueto, la rappresentazione di conclude con atteso l’arrivo dei Re Magi, che portano i doni al Bambinello.

Il Presepe vivente propone anche cinque le postazioni di degustazione intitolate “Pescatori”, “Pastori”, “Cacciatori”, “Contadini”, “Osteria” e la “Bottega del Pane” dove si potrà gustare, camminando, specialità e leccornie come pan fritto, cioccolata calda, panini con salsiccia e porchetta, torte salate, frittelle salate e formaggi. Vicino alla postazione dei Pastori saranno serviti anche le caldarroste e il vin brulè.

Il Presepe vivente di Duomo è rinato nel 2014 su iniziativa dell’Associazione Andora in collaborazione con le Parrocchie di San Pietro e San Giovanni, che hanno voluto riportare in auge una tradizione del borgo nata nel 1989 da un idea Lino Giusto ed interrotta per molti anni. Progetto che fin dal debutto ha avuto uno straordinario successo di pubblico che dalle 1500 presenze della prima edizione, è andato aumentando negli anni.

7 gennaio – La Befana vien dal mare, alle ore 14.30, nel porto turistico di Andora, dove la vecchina arriverà in barca per portare ai bambini presenti tante caramelle. A cura del Circolo Nautico di Andora