Rocchetta di Cengio-Sagra della Frittella

| 19.05.2019

Una delle più longeve sagre della Valle Bormida (si svolge da 51 anni nel borgo della zucca di Rocchetta di Cengio), si svolgerà domenica 19 maggio dalla tarda mattinata in poi con le tradizionali frittelle dolci che, a differenza delle altre frittelle ligure, hanno ottenuto la DE.CO., la denominazione comunale. In più saranno proposte frittelle Gluten Free, preparate dalle volontarie dell’AIC Liguria. Per i più piccoli, grande caccia al Tesoro e per tutti Street Food. Anima della manifestazione, come sempre quando si parla di gusto in Val Bormida, Gianpietro Meinero, vulcanico promoter di zucca di Rocchetta, moco, mele antiche, e chi più ne ha più ne metta, sempre nel nome della biodiversità e il cappello di Slow Food.

Le frittelle di Rocchetta di Cengio sono fra i dolci più tipici del territorio valbormidese e in particolare di Cengio, dove vengono preparate dai vari comitati e associazioni in occasione di feste primaverili ma non solo. Difficile dire quando è nata, certo è che a Cengio “le Frittelle” hanno una loro “festa” che dal 1969 si svolge nella frazione di Rocchetta. Dagli archivi si evince che negli anni 70 questa Festa era una delle principali manifestazioni della Valle, richiamando visitatori sia dal Piemonte che dalla liguria.

La più caratteristica è stata la quarta edizione, quella del 1972 con la frittella d’oro, ovvero l’inserimento in un sacchetto contenente le frittelle, di una frittella d’oro. E’ un dolce di semplicissima preparazione, e le morbide e croccanti palline fritte sono il modo migliore per celebrare le “festa”. Gli ingredienti sono Farina 00 – Acqua – Uova – Latte intero – Zucchero – Sale – Limone – Lievito di birra e olio per friggerle. Ovviamente la bontà della frittella si basa sulle dosi e procedimento, in particolare i tempi di lievitazione, temperatura dell’olio e soprattutto le modalità di impasto. Come per tutte le ricette preziose ogni realtà la conserva gelosamente tramandandola di generazione in generazione. Dal 2018 la Frittella dolce di Cengio (in quanto è un prodotto preparato in quasi tutte le manifestazioni sul territorio comunale) è stata iscritta nel registro dei Prodotti DE.CO. (al n° 3 dopo la Zucca di Rocchetta il Moco delle Valli della Bormida). Durante la Sagra della Frittella 2018 saranno anche proposte Frittelle Gluten Free preparate dalle volontarie dell’AIC, molto attive in questo “borgo della Zucca” le stesse che stanno già preparando la seconda cena senza glutine del prossimo 7 Luglio

Domenica 20 Maggio ci sarà la Festa Patronale della Madonna da sempre abbinata alla Sagra della Frittella. Nella chiesa parrocchiale di Cengio Rocchetta si trova la statua di Maria Ausiliatrice, da due secoli chiamata la Madonna del Rigon…niente di originale ma la sua storia merita di ricordarla…per alcune piccole storie ancora attuali…..