Savona-CCÀ NISCIUNO È FISSO, L’ERA DELLA PRECARIETÀ

| 23.02.2019

Sala teatro Cattivi Maestri presso le Officine Solimano in piazza Rebagliati

Video promo dello spettacolo

Sabato 23 febbraio, ore 20.45

CCA’ NISCIUNO E’ FISSO, L’ERA DELLA PRECARIETA’
Di Alessandra Faiella e Francesca Puglisi, con Francesca Puglisi

Testo finalista al Premio “Anima e Corpo del personaggio femminile” (2015). Un monologo esilarante sul tema della precarietà.

“Ccà nisciuno è fisso” è un monologo esilarante sul tema della precarietà. Argomenti principali? Lavoro, casa, amore visti attraverso gli occhi di una giovane donna, Francesca, attrice di teatro – lavoro precario per eccellenza – che racconta con umorismo e autoironia la sua realtà quotidiana; la sua satira sociale, grazie ad una spassosa autocritica, mira ad un rapporto di grande empatia con il pubblico.
In “Ccà nisciuno è fisso”, l’attrice riesce con la gestualità del corpo, le battute fulminanti e taglienti a raccontare la storia di un’attrice del Sud che si è trasferita a Milano per sfondare nel mondo dello spettacolo, ha studiato in una prestigiosa scuola (paragonabile per il metodo seguito a una rigida caserma militare), ha abbandonato amici e parenti, ha affrontato mille sacrifici, per poi vedersi offrire dalla sua agenzia parti piccole e insignificanti, come quella di una morta coperta dal lenzuolo in una fiction o quella di una pannocchia in uno spot pubblicitario!

DURATA 60 minuti circa
GENERE Teatro di narrazione
PUBBLICO Per tutti
BIGLIETTO € 15 (€ 12 per i soci Arci)

Se volete essere sicuri di trovare posto, vi consigliamo di prenotare.
Info e prenotazioni: 392 1665196, 349 2984973, 347 5860670,  cattivimaestri@officinesolimano.it