Finale Ligure- #no sacchetti sul sentiero

| 14.01.2019

Campagna di sensibilizzazione #nosacchettisulsentiero

Il gruppo delle Guide Ambientali Escursionistiche del Finale Finale natura landscape archeotrekking lancia una campagna di sensibilizzazione contro l’usanza di abbandonare in natura sacchettini con escrementi di cane.
Siamo un po’ stufi di trovarne lungo i sentieri, luoghi dove madre natura farebbe il suo corso se non ci fosse il sacchetto di mezzo. In bella mostra sul camminamento o nascosti tra le foglie o sotto le pietre, questi sacchettini “da cani” dai colori sgargianti sono sempre più frequenti.
Immaginiamo il padrone del cane, abituato ormai per istinto in città a tirar su il prodotto dell’amico a 4 zampe, che poi si guarda in giro e non vede bidoni della spazzatura o appositi “raccoglitori di sacchetti”. E allora, che ci fa con questo sacchetto? Non ci ha pensato prima… non avendo nulla per “far su” i sacchettini e portarseli via, con imbarazzo lo abbandona lì. Imbarazzante sì, perché se ci avesse pensato prima avrebbe concluso che l’escremento poteva essere lasciato tranquillamente senza sacchetto (non in mezzo al sentiero ovviamente). Usa la testa! Se sei lontano dai centri abitati, dove i cinghiali e i caprioli la fanno tanto quanto i cani, puoi alllontanarla dal sentiero e lasciarla lì a disfarsi. Ovviamente, vicino ai centri abitati, chi ha adeguato senso civico prenderà su il sacchettino con il suo contenuto e lo butterà nella spazzatura…
Vogliamo immaginare che la maggior parte delle persone che abbandona sacchettini ripieni sui sentieri debba solo “pensarci prima” per comportarsi correttamente. Che basti una campagna di sensibilizzazione per portare all’attenzione il problema e far capire che la cacchina si biodegrada mentre il sacchetto no. Vogliamo pensare che siano pochi quelli che lo fanno con intenzione. Per questo la nostra campagna non è accusatoria ma di pura sensibilizzazione…anche un po’ scherzosa…
Per info su come aiutarci: www.serinus.it