Savona-Medea

| 18.01.2020

Sabato 18 gennaio, ore 20.45 presso Teatro dei Cattivi Maestri di Piazza Rebagliati Savona

MEDEA
Di Euripide. Tradotto, diretto ed interpretato da Annika Strøhm e Saba Salvemini. Progetto realizzato con il sostegno dello Spazio Off di Trento e ResExtensa. Produzione di Areté Ensemble.

“Una prova attoriale impervia e la Strøhm è superba nel disegnare una maga e una donna tanto simile a una nostra vicina di casa provvista della grinta e del temperamento di una Anna Magnani. E Salvemini, con il semplice cambiare una giacca o un cappotto, provvede a interpretare tutti personaggi maschili, segnati ognuno da una stessa ipocrisia, da una stessa illusoria supremazia su di un universo femminile che quando poi colpisce senza pietà lascia tramortiti e privi di volontà.” Nicola Viesti, Hystrio.

Medea. La donna di cuore devota al letto nuziale ed alle sue antiche leggi sposa l’uomo di ragione ed azione che appartiene allo stato ed alla società. La storia della sua rivolta contro un mondo in cui rispetto, fedeltà, fiducia, responsabilità, amore sono scomparsi. Medea compie il sacrificio più alto. La vendetta più atroce. Per pugnalare questo mondo bisogna colpirlo… al cuore. Una storia che, in un mondo di genitori che fanno di tutto per crescere al meglio i figli, si fa tragedia in nome dell’amore. Una tragedia d’amore e libertà. Una tragedia dove a pagare sono i figli, tutti i figli ed in cui tutto è umano… terribilmente umano.
In scena a rivivere il dramma due soli attori, come ai tempi dell’antica Grecia.
DURATA 90 minuti
GENERE Prosa
PUBBLICO Per adulti
BIGLIETTO € 15 (€ 12 per i soci Arci)

Teatro dei Cattivi Maestri, Officine Solimano. Piazza Rebagliati 1, Darsena di Savona
Info e prenotazioni: Tel. 392 1665196, 349 2984973, 347 5860670, cattivimaestri@officinesolimano.it